Lezioni 3: Indice di Povertà Globale Multidimensionale

L’Indice Globale di Povertà Multidimensionale (MPI) è una misura internazionale della povertà acuta multidimensionale che copre oltre 100 Paesi in via di sviluppo. Integra le tradizionali misure di povertà monetaria cogliendo le privazioni acute in termini di salute, istruzione e tenore di vita che una persona deve affrontare contemporaneamente.

L’MPI globale è stato sviluppato dall’Oxford Poverty and Human Development Initiative (OPHI) con il Programma di sviluppo delle Nazioni Unite (UNDP). È stato pubblicato annualmente dall’OPHI e dal 2010 nel Rapporto sullo sviluppo umano del PNUD.

È suddiviso in tre dimensioni della povertà, che riguardano la salute, l’istruzione e il tenore di vita.

Ognuna di queste dimensioni raggruppa indicatori diversi, con un peso specifico: alimentazione, mortalità infantile, anni di scolarizzazione, frequenza scolastica, utilizzo di combustibili per cucinare, servizi igienici, acqua potabile, elettricità, abitazioni, beni.

Fonte: flaticon.com
DIMENSIONI DELLA POVERTÀ INDICATORE DEPRIVATO SE VIVE IN UNA FAMIGLIA IN CUI... AREA SDG
Salute (1/3)
Nutrizione
Tutte le persone di età inferiore ai 70 anni per le quali esistono informazioni nutrizionali sono sottonutrite.
SDG 2: Fame Zero
Mortalità Infantile
Un figlio di età inferiore ai 18 anni è deceduto nella famiglia nel periodo di cinque anni precedenti l'indagine.
SDG 3: Salute e Benessere
Istruzione (1/3)
Anni di Scolarizzazione
Nessun membro eleggibile della famiglia ha completato sei anni di istruzione scolastica.
SDG 4: Educazione di Qualità
Frequenza scolastica
Ogni bambino in età scolare non frequenta la scuola fino all'età in cui completerebbe la classe 8 (12-13 anni).
SDG 4: Educazione di Qualità
Standard di vita (1/3)
Attività
La famiglia non possiede più di uno dei seguenti beni: radio, TV, telefono, computer, carretto per animali, bicicletta, motocicletta, frigorifero, auto o camion.
SDG 1: Povertà Zero
Igiene
La famiglia dispone di strutture igienico-sanitarie non ottimizzate o assenti, oppure ottimizzate ma condivise con altre famiglie.
SDG 6: Acqua Pulita e Igiene
Acqua potabile
La fonte di acqua potabile della famiglia non è sicura o l'acqua potabile è a 30 minuti o più di cammino da casa, andata e ritorno.
SDG 6: Acqua Pulita e Igiene

Un elemento emerge chiaramente dal modo in cui l’indice è costruito e illustrato: la povertà economica è senza dubbio un elemento comune a tutte le dimensioni, ma non è esplicitata come dimensione a sé stante. La scarsità di denaro limita l’accesso alle opportunità educative, porta a standard di vita ridotti e la presenza di queste condizioni porta a una mancanza di benessere sociale, fisico e mentale che probabilmente influisce sulla vita di coloro che soddisfano i criteri dell’indice nel lungo periodo.

L’MPI valuta la povertà a livello individuale. Se una persona è svantaggiata in un terzo o più di dieci indicatori (ponderati), l’MPI globale la identifica come “povero MPI”.

Vediamo, inoltre, che la salute e l’indicatore “nutrizione” occupano il primo posto tra le dimensioni dell’MPI, essendo causa e conseguenza della povertà.

Tuttavia, mettendo da parte l’elemento legato alla povertà, non avere accesso alle opportunità educative significa non essere in grado di avere consapevolezza di ciò che è necessario per uscire da una condizione di malnutrizione, di come ottimizzare il consumo di cibo e di acquistare consapevolmente.

.Inoltre, due anni di pandemia di Covid-19 e, più recentemente, l’invasione russa dell’Ucraina e la conseguente guerra, nonché la crisi energetica dovuta all’interruzione delle esportazioni di gas dalla Russia, aggravano una situazione di sicurezza alimentare già molto allarmante, con impennate senza precedenti dei prezzi globali delle materie prime e dei costi dei fattori produttivi, tra cui l’energia e i fertilizzanti, e un numero crescente di persone insicure e sottonutrite.

Fonte: eufic.org